Cos’è la diastasi dei retti

La distasi dei retti è una condizione in cui i muscoli addominali, chiamati retti dell’addome, si allontanano tra loro.

Come avviene è perché

Questa condizione può avvenire in seguito a gravidanza oppure per perdita tono e trofismo dei tessuti in addome.

Chi sono i soggetti colpiti?

Soprattutto le donne dopo il parto, ma anche gli uomini in età da 50-60 in su.

Come si riconosce il problema?

Mettersi supini, con una mano palpare la linea di mezzo dell’addome che passa per l’ombelico, se al sollevare della testa e spalle si sente una depressione larga più di 2-3 cm siamo in presenza di diastasi. E’ anche possibile con la stessa manovra riconoscere un rialzo anomalo della parete addominale anteriore.

Quali sono i problemi associati?

La diastasi è una condizione di per sé non grave, ma può determinare mal di schiena o ernie dei visceri addominali. Il mal di schiena in questo caso non migliora con le classiche terapie.

Come si cura la diastasi?

Per la diastasi lieve è necessario seguire un programma di ginnastica specifica, guidata dal fisioterapista, che si chiama GINNASTICA IPOPRESSIVA.

Se la diastasi supera i 5-6 cm può essere indicata la chirurgia, attualmente disponibile anche quella mininvasiva, la cui copertura con il SSN dipende dalla regione di appartenenza.

Per maggiori informazione o per prenotare la tua visita contattaci.