Dry Needling

dry needling 03

Cos’è il Dry Needling

Il Dry Needling è una terapia innovativa, efficace e sicura che si utilizza principalmente nel dolore cronico e subacuto.

Introducendo dei sottilissimi aghi nei muscoli e/o nei tessuti connettivi si inducono delle risposte fisiologiche utili e positive per il nostro organismo. Nel Dry Needling gli aghi vengono spinti delicatamente e senza alcun dolore nelle parti da trattare, e in tal modo viene determinato un rilasciamento delle tensioni e un allentamento delle sensazioni dolorose, specie per quei casi dove altre terapie, come massaggi, elettroterapie di superficie, laser e ultrasuoni hanno fallito.

A differenza di altre terapie nel Dry Needling l’ago raggiunge direttamente il muscolo in tensione, e associando anche un passaggio di elettricità si potenzia l’effetto senza provocare alcun dolore.

È dimostrato che una corrente veicolata direttamente nell’interno di un muscolo, anziché sulla pelle come nell’elettroterapia convenzionale (es.TENS), è molto più efficace nell’indurre risposte quali la depolarizzazione delle membrane cellulari e la resettazione degli scambi ionici tra ambiente intra ed extracellulare migliorando la funzione muscolare e riducendo le tensioni dolorose.

Trattamenti

Il Dry Needling è efficace e sicuro in tutte le patologie muscolo-scheletriche caratterizzate da contratture muscolari di ogni genere (primitive o derivanti da alterazioni posturali o da altri fattori):

  • Lombalgia;
  • Dorsalgia;
  • Cervicalgia;
  • Dolori muscolari alle gambe da sovraccarico sportivo;
  • Patologie di ginocchio e piede;
  • Fascite plantare e simili patologie da overuse tendinee;
  • Epicondilite laterale (es.gomito del tennista);
  • Disturbi dell’articolazione temporo-mandibolare e dolori cranio-facciali:
  • Paralisi di Bell o lesione del 7° nervo cranico;
  • Patologie di spalla, impingement sub-acromiale e lesioni cuffia dei rotatori;
  • Sindrome del tunnel carpale e simili patologie da intrappolamento;
  • Cefalee.

Controindicazioni

Le controindicazioni sono sempre relative allo stato di salute generale del soggetto, e particolari condizioni vanno valutate caso per caso:

  • Assunzione di farmaci antiaggreganti;
  • Allergie al nichel o altri metalli;
  • Pace-maker;
  • Lesioni cutanee;
  • Gravidanza;
  • Linfedema.

Effetti fisiopatologici dei muscoli

Quando il muscolo viene sovraccaricato il tessuto va in sofferenza provocando:

  • Microlesioni;
  • Infiammazione locali;
  • Edemi;
  • Aumento della pressione locale;
  • Riduzione della circolazione del sangue;
  • Riduzione dell’afflusso dei nutrienti;
  • Diminuzione di ossigeno;
  • Rilascio di sostanze algogene;
  • Irritazione dei recettori;
  • Generazione di dolore.

La generazione di CGRP (Calcitonin Gene Related Peptide), peptide composta da 37 aminoacidi, inibisce l’acetilcolinesterasi determinando una contrazione continua e un aumento del tono muscolare.

La contrazione muscolare prolungata determina il consumo di ATP (Adenosintrifosfato) e al muscolo viene a mancare l’energia per muoversi, questo perché l’actina e la miosina (proteine che consentono l’allungamento o accorciamento della fibra muscolare) non diminuiscono i loro ponti in carenza di ATP non consentendo alla fibra di allungarsi.

Si determina un sovraccarico tissutale che porta a:

  • Iperattività locale condizionante contrazione muscolare mantenuta;
  • Alterazione del circuito di regolazione γ;

Dry Needling come stimolo alla produzione sostanze oppioidi

Il dry needling genera un rilascio di sostanze oppiodi (sostanze naturali prodotte dall’organismo e in grado di diminuire la sensazione di dolore) da parte delle cellule grazie alla manipolazione e rotazione dell’ago indotta dalle dita dell’operatore e ancor di più dall’associazione dell’elettrostimolazione dal passaggio dell’elettricità.

Dry Needling come stimolo alla produzione di TRPV-1

Il Dry Needling stimola il TRPV-1 (recettore presente sulla membrana cellulare) generando un ingresso di calcio nella cellula e portando a formazione di adenosina, con conseguente rilascio di ATP e riduzione del tono muscolare patologicamente aumentato.

dry needling 01

ASC Physiotherapy

Studio fisioterapico nel centro di Milano

via Terraggio, 9 - 20123 Milano

Tel. 02 40706131