Orari: lun-sab dalle 7.00 alle 21.00 | Tel. 02 40706131

l metodo basa la propria logica sul presupposto che il dolore lombare e irradiato nasce dal disco intervertebrale.

Il metodo basa la propria logica sul presupposto che il dolore lombare e irradiato nasce dal disco intervertebrale.

Quando questo si lesiona si attivano le fibre dolorifiche che portano l’informazione dolorosa al cervello.

La lesione del disco intervertebrale può essere di diversi tipi:

Protrusione (bulging): il materiale nucleare sito all’interno del disco stira le lamelle periferiche oltre il normale perimetro del disco, che così si presenta “rogonfio”e può generare dolore locale.

Ernia discale: parte del materiale del nucleo fuoriesce dall’anulus ed entra nel canale vertebrale, entrando in contatto con le strutture neurali. Questa condizione può provocare dolore irradiato, alterazione della sensibilità o della motricità nei territori innervati.

La tecnica prevede di utilizzare delle manovre, esercizi, e posture che diminuiscano le pressioni del disco o dell’ernia sulle strutture neurali, in modo tale da attenuare e far regredire la sintomatologia.

In un secondo momento, si porterà il paziente ad assumere abitualmente posture che mantengano uno stato di salute della schiena.